L’arrosto di Nonna

Scroll down for the English version!

cottura-carne

Ogni nonna, si sa, ha il suo cavallo di battaglia in cucina: chi fa le lasagne, chi le crostate, e chi piùne ha, più ne metta.
Mia nonna, fa tutto buono!
Sì è vero, sono leggermente di parte 🙂
Comunque tra tutti i suoi speciali manicaretti, questo è uno dei miei preferiti.
Enjoy!

Arrosto di Nonna con Mele,Patate, Prugne e Castagne

Ingredienti
700 gr di Arista di Maiale già arrotolato
200 gr di Castagne Mosciarelle
100 gr di Prugne secche
2 Patate
1 Mela
Aglio
Olio d’oliva
Rosmarino
Sale
1 L di brodo
1 bicchiere di Vino Bianco

Procedimento
Come prima cosa, mettete le castagne e le prigne secche in ammollo, in due contenitori diversi si intende.
In una padella fate scaldare dell’olio, con uno spicchio d’aglio ed un rametto di rosmarino, fateci rosolare l’arrosto. La parte esterna deve rosolare completamente, anche i lati, sfumatelo con il vino bianco e se occorre anche con un mestolo di brodo; l’arrosto deve arrivare a mezza cottura.
Tagliate la mela e le due patate a tocchetti irregolari e ponetele dentro una teglia piuttosto capiente, scolate le castagne e strizzate le prugne secche poi aggiungetele nella teglia.
Disponete gli ingredienti in modo che al centro ci sia sufficiente spazio per accogliere l’arrosto, condire con sale, pepe ed un filo d’olio.
Una volta che l’arrosto ha raggiunto la mezza cottura, adagiatelo al centro della teglia e versate nella teglia, il fondo di cottura della padella.
Aggiungete un mestolo di brodo ed infornate a 180°C .
Durante la cottura, idratate con il brodo; dopo circa 30 minuti coprite la teglia con la carta stagnola e fate stufare fino a termine della cottura ù8 circa altri 30 minuti.
Servire ancora caldo.

carne-3

frutta

Granny’s Roasted Pork

Every Granma, you know, has her best dish: lasagne, cakes or more.
So my Granma, she does everything great!
Of course I’m partisan 🙂
However, amon her incredible plates, that’s one of my favourites!
Enjoy

carne+frutta

Granny’s Roasted Pork with Potatoes, Apples, Prunes and Chestnuts

Ingredients
700 gr Pork meat ( to do roasted)
200 gr of Dried Chestnuts
100 gr of Dried Pruns
2 Potatoes
1 Apple
Garlic
Olive Oil
Rosmary
Salt
1 L of Vegetable Stock
1 glass of White Wine

Process
First ting: put the chestnuts an the prunes to soak in water, in two different bowls.
Put some oil into a pan, with a clive of garlic and some rosmary. When the oil si warm enough add the meat and make it roast it all over the sides.
Add wine and make it evaporate, if you think is necessary, add also a cup of broth.
Cook until is done on the outside.
Cut the apple and the potatoes and put into a large baking pan, drain the chestnuts and the prunes and add into the baking pan.
Leave an empty space into the center of the pan, for the meat, flavor with some salt and oil.
Add the meat and the gravy, add a cup of broth and put into the oven at 180° C.
Idratate with broth once in a while.
After 30 minutes, cover the pan with tinfoil and let it stewed for another 30 minutes.
Serves when the meat it’ssill warm.

piatto-carne+frutta

Annunci

I cantucci

Scroll down for the English version!

cantuc

Ci sono delle mattine che ti svegli con la voglia di qualcosa di dolce… ebbene, domenica scorsa mi sono svegliata con la voglia di Cantucci!
E dire che non li mangiavo da parecchio, e forse era quello il probrema.
La soluzione quindi era solamente una: andare al supermercato a comprare gli ingredienti e mettersi con le mani in pasta!

cant

Cantucci

Ingredienti
300 gr di Farina
250 gr di Zucchero
150 gr di Mandorle intere ( in assenza delle mandorle, potete usare benissimo le noci)
5 gr di Lievito in polvere
2 Uova
La scorza di un Limone e di un Arancio

Procedimento
In una ciotola mischiate la farina, lo zucchero ed il lievito. Una volta mescolati per bene, aggiungete anche le scorze di limone e d’arancia e le mandorle; aggiungete infine le uova ed iniziate a lavorare.
Quando il risultato sarà un impasto omogeneo, formate dei salami di pasta di massimo 4 cm di diametro, sistemateli su una placca da forno un po’ distanziati. Schiacciateli leggermente ed infornateli a 180° C per circa 20 minuti.
Sfornateli e, ancora caldi, metteteli su un tagliere ed iniziate a tagliarli diagonalmente a fettine; ponete le fette sulla placca ed infornate nuovamente, questa volta a 140° C fino a asciugatura.

Ps: se avete del Vin Santo, avete trovato un’accoppiata vincente!

farina

Somethimes, you wake up in the morning and you want something sweet… well, last Sunday I woke up with desire of eating Cantucci!
Cantucci are a tipical kind of cookies from Tuscany.
I didn’t eat them in a while… and maybe, that was the problem.
The solution? Iwent to the supermarket, looking for the ingredient!
So, let’s do it 😉

cantucci1

Cantucci

Ingredients
300 gr of Flour
250 gr of Sugar
150 gr of Almonds (or Walnuts)
5 gr of Baking Powder
2 Eggs
Orange and  Lemon zest

Process
Mix flour, sugar and baking powder into a bowl. Add orange and lemon zest and the almonds; now add the eggs and begin to knead untile you’ll have a smoth dough.
Then, shape the dough into a roll form large max 4 Cm, and put them into a baking pan. Push down a little and put into the oven at 180° Cfor 20 minutes.
Take out of the oven, and start to cut them obliquely, when they’re still warm.
Put the slices into a baking pan and put into the oven at 140°C to drying.

Ps: if you have a liqueur wine ( the best it’s Vin Santo) you’ll find the Winning couple!

cantucci

Ravioli Alla Zucca e Patate

Scroll down for the English version

Ravioli-1

Il Mastro Pastaio

Vi starete domandando chi sia questo baldo giovine che trovate più giù nelle foto, che con maestria ha preparato questi fantastici ravioli alla zucca, ebbene preparatevi a leggere.
Partiamo con presentare il nostro Mastro Pastaio, è il famosissimo Alex del quale via abbiamo già parlato.
Il week-end di Halloween, sommerse da un’immane quantità di zucca, abbiamo deciso di preparare i ravioli di zucca. Il problema è stato che nessuna delle due aveva mai preparato la pasta fresca, ed il nostro amico Alex è per metà romagnolo, quindi perchè non obbligarlo a prepararci i ravioli per pranzo?
Così, dopo qualche suggerimento arrivato dall’alto, ovvero da mamma Rossella via Whatsapp ( come siamo social!) , ed un avanzo incredibile di ripieno, questo è stato il risultato.

Ps: tra i vari possibili utilizzi per il nostro ripieno zuccoso, uno veloce e facile da eseguire è il gateu. Esattamente come quello di patate che fanno le nonne con gli avanzi; solo che invece dalle patate, partite con la base della zucca del ripieno.

Mastro-Pastaio

Ravioli alla Zucca e Patate

Per il Ripieno
200 gr di polpa di Zucca già cotta
200 gr di Patate lesse
100 gr di Parmigiano ( o altro formaggio grattugiato)
il Tuorlo di un uovo ( facoltativa)
Sale e Pepe
Noce Moscata grattugiata

Per la Pasta
2 Uova
150 gr di Farina

Per il Sugo
1 Salsiccia
Olio
Panna da cucina
Formaggio grattugiato

Per il Ripieno
Schiacciate le patate lesse ed unitele alla zucca. Aggiungete il formaggio e lespezie.
Aggiungete il tuorlo di un uovo per compattare il composto.

Per la Pasta
Su un piano, metete la farina a fontana e nel mezzo, rompete le uova nel mezzo ed iniziate ad incorporare la farina piano a piano fino ad ottenere un impasto omogeneo e non appiccicoso.
Nel caso il composto risultasse secco, aggiungete un goccio dìacqua a temperatura ambiente; nela caso contrario vi basterà aggiungere un po’ di farina.
Ora, le persone attrezzate hanno la macchinetta per stendere la pasta, ma noi siamo le regine dell’improvvisazione, quindi abbiamo fornito Alex di mattarello, e l’abbiamo rispedito a lavoro.
Quindi, dividete la pasta in due ed iniziate a lavorarla ( con il mattarello o con la stendi pasta) fino a che la pasta sarà sufficientemente sottile.
Mettete la prima parte di pasta sul piano e con il cucchiaio iniziate a mettere il ripieno in mucchietti distanziati ed ordinati. Coprite con l’altra pasta e con le mani fate attenzione a premere i contorni di quelli che tra molto poco, diventeranno i nostri ravioli.
Infine dividete i ravioli con una rotella taglia pasta o con un una formina ( sì, noi abbiamo utilizzato la formina ^^”)
Ora è il momento di mettere su l’acqua e di preparare il sughetto: in una padella fate scaldare l’olio e dopo poco aggiungete la salsiccia priva del budello ed iniziatela a spezzettare; lasciare cuocere e quando è cotta, aggiungete un po’ di panna per amalgamare il tutto. Regolate di sale e pepe.
Quando l’acqua bolle, gettate i vostri ravioli, la cottura va intorno ai 3 o 4 minuti, dopo di che scolateli con una schiumarola direttamente nella padella del sugo.
Fate saltare per amalgamare e servire nei piatti, aggiungere una spolverata di formaggio grattugiato.

Buon appetito!

taglio

rav1

sals

The Mastro Pastaio

You probably wondering who’s this handsome guy that, with such knowledge he prepared those Pumpkin’s ravioli.
So, keep reading!
Let’s begin introducing our “Pasta Master”, he’s the famous Alex. We already talked about him.
The last one, Halloweek-end, we were surrounded by a lot of pumpkins; so we have the idea of pumkin’s ravioli. Neither of our two, we never prepared fresh pasta, but alex is romagnolo for an half ( Romagna is an italian region, famous for the fresh pasta). Pratically we forced him to prepared the ravioli for lunch.
After some high advise, from mum Rossella via WhatsApp, and a lot of pumpkins’ surplus.
Those are the resaults.

Ps: for the remaining filling, an easy and quick recipe is the Gateau.
Like the Potatoes’Gateau that old grannies used to cook with fridge remaining, just use the Pumpkin instead of potatoes.

Pumpkin and Potatoes Ravioli

For the Filling
200 gr of Pumpkin purè
200 gr of boiled Potatoes
100 gr of Parmigiano ( or some other grated cheese)
1 Yolk ( optional)
Salt and Pepper
Grated Nutmeg

For the Pasta
2 Eggs
150 gr of Flour

For the Sauce
1 Sausage
Olive Oil
Cooking Cream
Grated Cheese

For the Filling
Mashed the potatoes and mix with pumpkin. Add the cheese and the spices.
Add also the yolk to blend the mixture.

For the Pasta
On a table, put the flour like a mountain; into the center break the eggs and start to incorporate the flour. Continue to work, until the dough resoult compact and not sticky.
Inf the dough results too dry, add a glass of water ( room temperature); in case the dough results too stiky, add some flour.
Now, the people who use to prepare some fresh pasta abitually, they have a special pasta machine; but we are the queen of the improvisation, so we gave alex a rooling pin, and we sent him back to work.
So, split the pasta in two parts, and start to work ( with the rolling pin or with the pasta machine) until the dough will be thin enough.
Put the first slice of pasta on the table, with the spoon ad the filing orderly. Cover with the other pasta.
With your hand, make sure to press the edge of your future ravioli.
At the end, separate the ravioli from each other with a wheel cutter or a cookie cutter ( and yes, we used the cookies cutter ^^”)
Now is the moment to put the pan with water on the heat.
Take another pan and let’s prepare the sauce: heat up the oil, add the skinless sausage and start to cut. When it’s ready, add some cooking cream to blend in. Add salt and pepper.
When the water is boiling, put the ravioli into that, let them cook for 3 or 4 minutes. So drain that with a skimmer and put directedly into the sauce pan.
Stir-fry to blend and dish, add a bit of grated cheese on top.

Enjoy your meal!

rav-sals